Le Piante come Siepi e schermi

Le PIANTE usate come siepe o schermatura, di forma geometrica o irregolare, hanno un ruolo importante per dare struttura e stile a un giardino oltre ad avere numerosi scopi pratici.

Le siepi vengono perlopiù piantate per scopi pratici ben precisi: 

  • Delimitare confini
  • Creare schermi
  • Proteggere la privacy e intimità del giardino

Tuttavia è bene, se possibile, unire a questi aspettti funzionali anche dgli intenti estetici.

 

Piante da siepe viburno

Piante da siepe - utilità pratica

Barriera

Le siepi volute per creare barriere viventi richiedono pazienza e alcuni anni prima che possano assolvere la loro funzione. Dando loro le necessarie cure sono spesso preferibili alle recinzioni perchè  :

  1.  Possono donare differenti colori nelle varie stagioni
  2. Forme uniche e intercambiabili nel temp
  3. Tessiture uniche e naturali

Le piante utilizzate per siepi sono per la maggior parte piante longeve e, se ben curate, garantiscono barriere impenetrabili per molti anni. Le piante da siepe si possono modellare a piacimento e quindi tenere basse o lasciarle crescere in altezza.

Riparo

Le piante da siepe sono ottimi frangivento perché filtrano i forti venti, e riducono il loro impatto contro gli oggetti in giardino e le mura di casa. La porosità della siepe varia poi in base alla specie vegetale  che si sceglie di piantare: una siepe di tasso (Taxus Baccata) potato raso lascia passare molta meno aria rispetto ad una siepe decidua come il faggio (Fagus sylvatica) durante l’inverno.

Alla porosità ideale del 50% è stato calcolato che con una siepe di 1,5 metri la velocità del vento viene ridotta del 50% alla distanza di 7,5 metri dalla siepe, fino al 10% ad una distanza di 30 metri. Quindi il riparo fornito da una siepe può fornire un ottimo riparo soprattutto per quei giardini battuti dal vento per gran parte dell’anno.

Barriere anti-rumore

Le siepi possono contribuire a ridurre il rumore attutendo i suoni fastidiosi. In questo senso le più efficaci sono le barriere verdi dette “ambientali” che hanno al loro interno un rialzo di terra. Il modo visivamente più attraente per bloccare il rumore è costituito da una bella siepe fitta. Queste siepi sono particolarmente utili nelle aree urbane in cui i rumori provenienti dal caos cittadino, sono problematici. Un vantaggio nell’usare le piante come anti-rumore è che assorbono meglio i suoni alle alte frequenze, quelle che le persone trovano più fastidiose.

Piante da siepe ornamentali

La gamma di piante utili per fare le siepi decidue o sempreverdi , formali o irregolari, con una grande varietà di forme, dimensioni, trame e colori è molto ampia. Mescolando piante sempreverdi con altre spoglianti scelte per i loro fiori, frutti e fogliame si può creare un mosaico vivente.

Siepi Formali

Piante da siepe photinia red robin

Il Tasso è un’ottima specie ma occorrono un pò di anni prima che la siepe si riempia bene, mentre siepi come  Cupressocyparis leylandii hanno una crescita rapidissima. Per fare bordi squadrati e sculture topiarie si spesso basse siepi formali realizzate con varie cultivar di Bosso ( Buxus Sempervirens ) ma anche ligustri  e lonicere. Le siepi a mosaico sono costituite da diverse piante compatibili, che danno effetti estetici mutevoli nel corso dell’anno. Fra le specie più ricorrenti ci sono

  • Taxus Baccata
  • Fagus sylvatica
  • Ilex Aquifolium
  • Carpinus betulus

L’effetto è molto interessante se si mescolano piante sempreverdi a piante decidue. Le specie usate devono avere una crescita simile perché non prevalgano quelle più vigorose.

Siepi Informali

Le siepi informali hanno una funzione sia pratica che estetica. Pur non essendo adatte a realizzare un disegno geometrico, sono comunque efficaci per dare riparo. Molte delle piante utilizzate nelle siepi di recinzione producono fiori o frutti gradevoli, o entrambi, ed arricchiscono di forme e colori i giardini.Tra le piante più apprezzate troviamo  : 

  • Cotoneaster
  • Berberis
  • Forsythia
  • Ibridi di rose arbustive

Molto utilizzati sono i bambù che hanno una crescita molto vigorosa e sono adatti come siepe soprattutto qunado occorre un riparo dai venti.

piante per Siepe informale

Piante da siepe - Consigli

La scelta delle piante

Prima di scegliere le piante per le siepi, considerate la loro altezza finale e la velocità di sviluppo, controllate che le specie scelte siano rustiche per il vostro clima e adatte al tipo di terreno del vostro giardino.

Per siepi formali le piante devono avere un fogliame compatto e tollerare la potatura rasa e ripetuta. Per una siepe informale che deve dare fiori e frutti, scegliere piante che vanno potate solo una volta all’anno. In quanto se si sbaglia il periodo di potatura si rischia di compromettere la fioritura o la produzione dei frutti. 

La scelta di specie decidue o sempreverdi dipende dal gusto personale; ricordate tuttavia che le sempreverdi formano uno schermo fitto che offre protezione dal vento e da occhi indiscreti per tutto l’anno.

Preparazione del terreno e messa a dimora

Le siepi sono un elemento permanente del giardino e quindi è importante preparare accuratamente il posto dove saranno piantate. Una volta l’anno possibilmente in primavera è bene aggiungere in superficie un concime bilanciato e del pacciame. Le piante giovani si dispongono su di un solco di 40-50 cm, le piante più vecchie richiederanno buche più grandi in funzione della grandezza della zolla.

Dato che le piante giovani sono sensibili alla siccità è importante irrigare regolarmente, conviene far passare un tubo per l’irrigazione a goccia con apertura dell’acqua automatica. Inoltre è buona prassi preparare la buca qualche giorno prima per dare tempo al terreno di assestarsi inserendo nel fondo del letame maturo e mescolare il terriccio con del concime generico. 

La distanza fra le piante è di 30 – 60 cm dipende dalla specie. Se occorre fare una siepe spessa, piantate una doppia fila in modo sfalsato con una distanza di circa 90 cm sulla fila e di 45 cm fra le file. Le piante per le siepi nane si mettono ad intervalli di 10-15 cm.